L’ANVGD di Gorizia questa mattina, 11/10/2015, a Palazzo Gravisi, Capodistria

Una nutrita (oltre una cinquantina) delegazione dell’ANVGD, Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, Comitato provinciale di Gorizia, guidata dalla Presidente Maria Grazia Ziberna, presente anche il deputato regionale del Friuli Venezia Giulia Rodolfo Ziberna (ma in veste di ANVGD) è stata ricevuta questa mattina, presso la Comunità degli italiani “Santorio Santorio” di Capodistria, dal Presidente del locale sodalizio, Mario Steffè, dal Presidente della CAN di Capodistria, Fulvio Richter e dal sottoscritto. L’incontro si è svolto in un clima di grande calore e cordialità, amicizia e fraternità.

Fulvio Richter ha presentato la CAN e il suo ruolo. Mario Steffè ha illustrato molteplici attività della Comunità degli Italiani. Io mi sono soffermato a presentare, a grandi linee, la Comunità Nazionale Italiana in Slovenia e Croazia e l’Unione Italiana in particolare. Ho voluto sottolineare la volontà di incrementare ulteriormente i rapporti di collaborazione tra le associazione degli esuli e l’UI. Rodolfo Ziberna nel ribadire anche da parte sua la piena disponibilità ad una collaborazione ad ampio raggio ha rilevato che ormai le divisioni tra esuli e rimasti non hanno più motivo di esistere, ma si può tranquillamente parlare di un unico popolo, diviso dalla storia del novecento, ma riunito nella comune Casa europea.

Ringrazio Roberto Colussi per alcune foto gentilente concessemi.

 

Sì, accetto i cookie per avere la migliore esperienza possibile su questo sito web.