Biografia

CURRICULUM
Maurizio Tremul

Maurizio Tremul è nato a Capodistria (Slovenia), il 9 agosto 1962, da famiglia capodistriana di agricoltori e operai. Vive ed abita a Bertocchi (Comune di Capodistria). Sposato, è padre di due bambine. Ha frequentato la Scuola Elementare e Media Italiana prima a Bertocchi e poi a Capodistria. Ha terminato gli studi superiori presso la Scuola Media Superiore Italiana di Isola, indirizzo economico. Ha studiato all'Università di Trieste, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia.

Poeta e narratore, ha vinto varie volte il concorso d'arte e di cultura "Istria Nobilissima" promosso dall'Unione Italiana e dall'Università Popolare di Trieste. Ha pubblicato sulle Antologie di "Istria Nobilissima", e su varie riviste jugoslave, croate, slovene e italiane. È incluso in alcune Antologie e Storie della letteratura italiana e della letteratura della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia. È stato redattore della rivista culturale "La Battana" edita per i tipi dell'EDIT, nonché redattore della rivista "Primorska Srečanja".Ha pubblicato alcuni lavori e interventi sulle riviste scientifiche del Centro di Ricerche Storiche di Rovigno.Ha partecipato a vari Convegni e Simposi internazionali con delle relazioni sulla posizione, sul ruolo e sui diritti della Comunità Nazionale Italiana in Slovenia e Croazia.

Il 18 luglio 2002 è stato insignito, dal Presidente della Repubblica italiana, Carlo Azeglio Ciampi, dell’Onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine della Stella della solidarietà italiana. Il 22/05/2009 la SKGZ (Unione Culturale Economico Slovena) di Trieste gli ha assegnato il Riconoscimento per il contributo al rafforzamento dell’amicizia e della collaborazione tra la Minoranza Slovena in Italia e la Minoranza Italiana in Slovenia e Croazia. Il 26/06/2013 gli è stata assegnata la Targa Bartol “Pro Amicis Facultatis” da parte della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università del Litorale (Capodistria). Nel 2011 (16/03/2011) ha sostenuto con successo l’esame professione in procedura amministrativa in Slovenia, conseguendo il relativo Diploma. Nel 2013 (18/11/2013) ha conseguito il diploma di “Esperto in preparazione e realizzazione di progetti cofinanziati dai fondi dell'UE”.

Fin dai primi anni ottanta, ha partecipato attivamente alla vita sociale, politica e intellettuale della Comunità Italiana. È stato membro di "Gruppo '88" prima, e poi del "Movimento della Costituente", che hanno portato ad un profondo rinnovamento democratico delle strutture organizzative e rappresentative della Comunità Nazionale Italiana e alla costituzione della nuova organizzazione unitaria della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia, l’Unione Italiana.
Ha insegnato per cinque anni, dal 1986 al 1991, italiano e geografia presso la Scuola Media Superiore Italiana di Isola, dove ha anche ricoperto la carica di Presidente dei Sindacati della Scuola. Dal 29 maggio 1990 per 4 anni è stato Assessore ai rapporti internazionali della Comunità dei Comuni Costieri di Capodistria. Dal 1991 al 2002, per tre mandati, è stato Presidente della Giunta Esecutiva dell'Unione Italiana, coordinando e organizzando l’attività culturale, sociale, artistica, sportiva, politica, economica, scolastica, formativa e istituzionale dell’Unione Italiana per l’intera Comunità Nazionale Italiana in Slovenia e Croazia.

Dall’aprile 1994 è membro dell’Assemblea dei soci della Società “Finistria” S.r.l. di Fiume, interamente costituita dall’Unione Italiana (carica che ricopre per dovere di funzione a titolo onorifico). Dal 1994 al 2000 è stato membro del Comitato permanente per la valorizzazione del patrimonio culturale di origine veneta nell’Istria e nella Dalmazia di cui alla L. R. del Veneto 7 aprile 1994, N° 15, “Interventi per il recupero, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale di origine veneta nell'Istria e nella Dalmazia” (carica che ha ricoperto per funzione a titolo onorifico). Dal luglio 1995 è membro del “Comitato di Coordinamento per le attività in favore della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia”, istituito con Decreto del Ministro degli Affari Esteri italiano il 3 luglio 1995 (carica che ricopre per dovere di funzione a titolo onorifico).

Dal 1996 al 2003 è stato Presidente del Consiglio di Amministrazione del Centro di Ricerche Storiche di Rovigno (carica che ha ricoperto a titolo onorifico). Dal 1997 al 2005 è stato Fiduciario del CONI in Slovenia per l’Unione Italiana (carica che ha ricoperto a titolo onorifico).  Dal 1998 al 2006 è stato membro della Presidenza della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Capodistria. Dal 1998 è Coordinatore dell’Unione Italiana con sede a Capodistria (carica che ricopre per dovere di funzione a titolo onorifico). Dal 1999 al 2006 è stato Vice Presidente della Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana di Capodistria. Dal luglio del 2002 al luglio 2006 è stato Presidente dell’Unione Italiana e Presidente dell’Assemblea dell’Unione Italiana con sede a Fiume.

Dal luglio del 2006 è Presidente della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana, carica a cui è stato riconfermato il 29 giugno 2014 per il tramite del suffragio diretto da parte degli Italiani di Croazia e Slovenia. Dal 2002 è membro del Tavolo di lavoro per le questioni delle Minoranze all’interno della Commissione Mista tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e la Slovenia (carica che ricopre per funzione a titolo onorifico). Dal mese di novembre del 2002 a settembre 2005 è stato membro del Consiglio di Programma dei Programmi Italiani di Radio e TV Capodistria. Dal luglio 2005 al giugno 2007 (a titolo onorifico) è stato Direttore f.f. del “Centro Italiano di Promozione, Cultura, Formazione e Sviluppo Carlo Combi - Capodistria”, fondato dalla Comunità Autogestita Costiera della Nazionalità Italiana di Capodistria e che ha promosso e costituito in prima persona. Dal mese di gennaio del 2006 è membro del Consiglio di Programma della RTV di Slovenia. Dal mese di gennaio 2006 è membro del Comitato di Programma dei Programmi Italiani di Radio e TV Capodistria. Dal febbraio 2008 è membro (a titolo onorifico), senza diritto di voto, del Monitoring Committee of the Cross-border Cooperation Programme Italy-Slovenia 2007-2013.

Nel campo dell’europrogettazione ha coordinato la stesura ed ha svolto il compito di project manager, per conto delle Istituzioni della Comunità Nazionale Italiana, di tre progetti nell’ambito del Programma Phare CBC Slovenia-Italia 2001 e 2003, di cui due approvati e positivamente conclusi e rendicontati, nonché di tre progetti nell’ambito del Programma Interreg IIIA Italia-Slovenia 2000-2006 e Slovenia-Ungheria-Croazia 2004-2006, tutti e tre approvati, conclusi e rendicontati. Ha partecipato alla stesura e alla realizzazione dei 24 progetti di collaborazione culturale tra la Comunità Nazionale Italiana in Slovenia e Croazia e la Comunità Nazionale Slovena in Friuli Venezia Giulia, nell’ambito del Programma Interreg IIIA Italia-Slovenia 2000-2006. Ha partecipato, inoltre, alla stesura di numerosi progetti sui programmi europei: “Cooperazione territoriale Europea 2007-2013, Programma per la Cooperazione Transfrontaliero Italia-Slovenia 2007-2013”; “Programma di Vicinato Slovenia-Croazia 2007-2013” e “Programma di cooperazione territoriale europea IPA Adriatico 2007-2013”.

Tra questi si ricorda il Progetto strategico “LINGUA - JEZIK: Plurilinguismo quale ricchezza e valore dell'area transfrontaliera italo-slovena” approvato sul primo bando dei progetti strategici sul Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013; il Progetto standard “EDUKA – Educare alla diversità” e il Progetto standard “LEX -Analisi, applicazione e sviluppo della tutela delle Minoranze in Italia e Slovenia”, finanziati sul Programma per la cooperazione transfrontaliera Italia - Slovenia 2007-2013; il Progetto “SIMPLE – Integrazione sociale delle persone appartenenti alle minoranze per il raggiungimento dell’uguaglianza” approvato sul primo bando IPA Adriatico 2007-2013.

 
 

 

Sì, accetto i cookie per avere la migliore esperienza possibile su questo sito web.